mdpr1@libero.it

George Clooney alla Casa Bianca

Commenti (2) Varie ed eventuali

Ricordando che George Clooney ha solo cinquantatre anni:

Primo scenario:
1 Matrimonio da favola a Venezia con la persona ‘giusta’.
2 Un figlio entro il prossimo anno con gravidanza annunciata al massimo tra sei mesi.
3 Dichiarazioni di appoggio alla candidatura (se ci sarà) in campo democratico di Hillary Clinton già in fase di primarie e caucus.
(Clooney e il suo entourage sperano in Hillary perchè, date l’età e le non ottime condizioni fisiche, se eletta, con ogni probabilità reggerebbe un solo mandato sgombrando il campo nel 2020.)
4 Una continua presenza durante tutta la campagna.
5 La candidatura in prima persona nel citato 2020

Secondo scenario:
1 Matrimonio da favola a Venezia con la persona ‘giusta’.
2 Un figlio entro il prossimo anno con gravidanza annunciata al massimo tra sei mesi.
3 Nel caso in cui Hillary non si proponesse, un appoggio solo formale, direi ‘freddo’, al candidato alla fine prescelto dai democratici sperando non vinca (dovere dipoi aspettare otto anni – pel solito i democratici a White House non perdono le elezioni per il rinnovo del mandato – sarebbe complicato)
4 Candidatura nel 2024 dato che, per quanto i democratici riescano più facilmente a scalzare i repubblicani dallo scranno presidenziale, l’impresa sarebbe comunque difficile.

2 Responses to George Clooney alla Casa Bianca

  1. Barbara Frigerio ha detto:

    E come la pasta d acciughe…sai che ha quel sapore li..

  2. Antonio di Bella ha detto:

    Clooney è attivo nella difesa dei diritti, appassionato di Africa, amico del clan Kennedy.
    Sua moglie Amal è avvocato di diritti internazionali, legale della Timoshenko, di buona famiglia libanese.
    Tutte cose, non credi Mauro, che sono un vero e proprio pugno nell’occhio dell’americano medio che è disinteressato a ciò che accade fuori dai confini del suo paese, allertico ai diritti civili di chi non sia americano, sospettoso per chiunque venga dal medio oriente.
    Ho conosciuto Clooney: e’simpaticissimo, ma a me “sinistrorso” europeo ancora infatuato dei Kennedy (che in America nessuno sopporta).
    Difficile possa vincere una sola primaria.
    Reagan e Schwarzy erano un’altra cosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *