mdpr1@libero.it

Un lunedì mattina speso bene

Commenti (2) Varie ed eventuali

Non ho dormito affatto bene.

Comunque: doccia, colazione, le sei pillole che ingurgito prima di dare il via alla giornata, Alfio che viene in studio a farmi la barba…

Youtube, dopo?

Perchè no?

Un paio d’ore abbondanti spese al meglio ascoltando il Concerto n.5 Imperatore di Beethoven, in specie il secondo movimento – il più bel secondo movimento mai scritto!

E’ proprio quell’adagio un poco mosso che mi commuove.

Anzi, guardo al brivido che ascoltandolo mi percorre la schiena per stilare una graduatoria.

Direi, al primo posto il mitico Claudio Arrau ultraottantenne; al secondo il Van Cliburn del 1962 a Mosca; al terzo l’istrionico Lan Lang con Eschenbach; poi un allora giovane, si era nel 1974, Ashkenazy; infine, un troppo accademico Rubinstein.

Avete una differente graduatoria da proporre???

Claudio Arrau

Claudio Arrau

2 Responses to Un lunedì mattina speso bene

  1. Laura ha detto:

    Manca un capriccio italiano!:=(

  2. Maurizio Mitolo ha detto:

    Carissimo MdPR,
    mi compiaccio dei Suoi gusti musicali, analoghi alle mie preferenze.
    In relazione all’opera per pianoforte e orchestra del Maestro di Bonn (la cui denominazione corrente è erroneamente ricondotta a Napoleone Bonaparte…), mi permetto di includere nel Suo elenco anche le mirabili esecuzioni di Maurizio Pollini, Arturo Benedetti Michelangeli e Arthur Rubinstein.
    Con ossequi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *