mdpr1@libero.it

Viva il ‘ventrale’

Commenti (1) Sport

Il ‘Fosbury’?

Non mi piace.

E’ innaturale e goffo.

Vuoi mettere col vecchio ‘ventrale’?

Di quando in quando, mi tornano alla memoria i  campioni di salto in alto dei bei tempi andati.

Rolf Beilschmidt che aveva uno stile impeccabile tanto da superare l’asta come fosse un angelo.

E quel matto dell’ucraino Vladimir Jascenko.

Ha vissuto poco quel grande, divorato dall’alcol ci lascia i ‘veri’ record mondiali: 2.34 all’aperto e 2.35 indoor.

Fossero obbligati a saltare come una volta, tutti i nuovi campioni si fermerebbero mooolto prima.

One Response to Viva il ‘ventrale’

  1. Silvano Calzini ha detto:

    Un mio amico di Facebook ha appena pubblicato “Il volo di Volodja”, un bel libro sul leggendario Jascenko, che ho avuto il piacere di leggere e recensire con un pezzo in altra sede.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *