mdpr1@libero.it

Davide e Betsabea: non tutto il male vien per nuocere

Nessun commento Varie ed eventuali

Se è vero quanto sostiene Harold Bloom in ‘Il canone occidentale’, e cioè che i primi libri della Bibbia sono opera di Betsabea la quale, sostanzialmente, era all’epoca la donna di maggior cultura, se è vero dobbiamo forse plaudire al vilissimo comportamento di Davide che se ne invaghisce, la ingravida, cerca di fare in modo che il marito, Uria l’ittita si giaccia con lei al fine di nascondere l’inghippo, essendosi quello rifiutato lo fa mandare a morte in una missione praticamente suicida, la sposa, fa sì che il suo secondo figlio (il primo muore) Salomone regni usurpando i diritti degli altri eredi e via dicendo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *