mdpr1@libero.it

Breve la vita felice di Roberto Cassotto

Commenti disabilitati su Breve la vita felice di Roberto Cassotto Varie ed eventuali

Malaticcio, Roberto passò un’infanzia alquanto tribolata.

Bene o male guarì e raggiunse un successo planetario come crooner.

Pochi, come lui nel campo.

Dischi su dischi ai primi posti in hit parade dovunque, nella patria USA in primo luogo.

Qualche apparizione sul grande schermo con un Golden Globe acchiappato recitando con Gina Lollobrigida e Rock Hudson.

Poi, dolori per la dipartita di un qualche amico, Robert Kennedy su tutti.

Poi ancora il veloce declino causato da una nuova malattia.

Roberto se ne va appena trentasettenne.

Kevin Spacey lo adora, è il suo mito.

Lo glorifica riproponendo le sue canzoni e ricordandolo in un biopic.

Roberto Cassotto, è vero, ma BOBBY DARIN nell’arte.

Chapeau!