mdpr1@libero.it

Wikipedia e il Malabar

Nessun commento Varie ed eventuali

“L’apertura verso il mare e verso il commercio marittimo ha creato un clima favorevole alla tolleranza religiosa, per cui oltre alla maggioranza induista, esistono, con una convivenza pacifica, anche cristiani, delle diverse confessioni, musulmani, ed ebrei.”

Queste le scarne e imprecise parole con le quali Wikipedia tratta delle religioni nel Malabar.

Ora, per il vero, in quella particolare zona dell’India meridionale, i cristiani vivono da poco meno di due millenni.

Fu infatti l’apostolo San Tommaso a portare da quelle parti la parola di Cristo.

Allorquando, ai primi del sedicesimo secolo, i portoghesi, circumnavigata l’Africa, arrivarono colà, trovarono una notevole colonia di cristiani nestoriani discendenti dai discepoli di Tommaso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *