mdpr1@libero.it

Franco Cavicchi, chi era costui?

Nessun commento Sport

Teoricamente, considerando tanto la devastante potenza che la tecnica, il miglior peso massimo italiano di tutti i tempi.

Più forte di Erminio Spalla e di Primo Carnera?

Sì.

Meno tecnico di Francesco Damiani?

Certo (difficile superare l’ex campione mondiale WBO in fatto di tecnica pugilistica e cervello), ma più potente.

Parlo di Franco Cavicchi, negli anni 54 e 55, tra i migliori dieci massimi al mondo anche per il vecchio guru USA Nat Fleischer.

Mi piacerebbe sentirlo, Franco, vivissimo e in forma, per chiedergli ragione di quello che nel 56 mi parve un vero tradimento.

Ebbene, incontrava per il titolo europeo, che deteneva, uno svedese, un certo Ingemar Johansson, e lo stava battendo, quando eccolo stendersi a terra ko.

Come si fosse stufato.

Una cosa da non credere.

E’ vero, tre anni dopo il nordico in questione mise knock out Floyd Patterson e catturò per un breve periodo la cintura mondiale, ma Cavicchi era moooolto più forte, per la miseria e se avesse avuto carattere Patterson lo avrebbe dipoi steso lui.

Sono passati cinquantotto anni e ancora non mi capacito.

Franco Cavicchi

Franco Cavicchi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *