mdpr1@libero.it

Le origini ‘sarde’ di Juan Domingo Peron

Nessun commento Varie ed eventuali

Molto si è disquisito sulle radici europee di Juan Domingo Peron.

Volutamente, al fine di collocarle nella leggenda, sfumano tra le nebbie i padri e gli avi del Nostro, quasi non fosse nato da donna ma scaturito direttamente dalla madre terra.

Juan Domingo, invero, argentino di seconda generazione e di famiglia appartenente alla piccola borghesia, conta tra i nonni (ed è colui che gli trasmette il cognome) un medico sardo.

La sua origine italiana verrà più avanti sfruttata per attaccarlo da rivali quasi tutti di classi privilegiate e, quindi, di ascendenza spagnola.

 Juan Domingo Peron

Juan Domingo Peron

Per quanto definito appunto ‘sardo’, probabilmente l’antenato italiano di Peron era piemontese considerato che nella seconda metà dell’Ottocento perfino i torinesi (per non parlare dei liguri), in quanto appartenenti al Regno di Sardegna, nelle Americhe erano così definiti.

Fortissimo, comunque, il legame con l’Italia del giovane Juan il quale, infatti, anni dopo, giustificherà la scelta di venire nel nostro Paese allorquando gli venne offerta la possibilità di compiere una missione di studio all’estero con queste parole:

“Scelsi l’Italia per una ragione personale: parlo l’italiano come il castigliano e a volte meglio”.

Da noi – e ricorderà più volte entusiasticamente di quella sua esperienza – studierà economia: “Sei mesi di scienza pura a Torino e sei mesi di scienze applicate a Milano”.

Da noi, complice l’ammirazione per il Fascismo inteso come “socialismo nazionale”, nasce la sua dottrina: il ‘Peronismo’.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *