mdpr1@libero.it

Lo sconosciuto del lago

Nessun commento Cinema, Stroncature

di Massimo Bertarelli

(Francia, 2013) di Alain Guiraudie con Pierre de Ladonchamps, Christophe Paou, Patrick d’Assumçao, Jerôme Chappatte.

Genere: drammatico – Durata: 1.44 – Voto: 0

 

Sulle rive di un lago si danno convegno stormi di giovani (maschi).

Quasi tutti preferiscono starsene sdraiati al sole in coppia.

Che bello godere della brezza, senza complessi e senza pantaloni.

No, gli slip non li hanno dimenticati, proprio non ne vogliono sapere.

Ogni tanto qualche coppietta s’allontana per amoreggiare nel confinante bosco.

Finché in quell’oasi di pace e amore irrompe un killer.

Chi mai sarà?

Indecente, in tutti i sensi, e scostumato (ovvero senza costume) dramma gay, vagamente intinto nel giallo.

La macchina da presa indugia tra le gambe dei protagonisti, soffermandosi con meticolosa curiosità sulle pudenda in bella vista, facendoci ascoltare le svenevolezze amorose dei protagonisti, quasi tutti ben palestrati.

Per le parti, per così dire, irrigidite, e, a onor del vero, fulminee, sono stati reclutati attori porno.

Ah, c’è anche un ispettore di polizia, che entra in scena a metà film.

Piuttosto facile riconoscerlo: è l’unico con le mutande.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *