mdpr1@libero.it

Al Corriere della Sera nessuno sa niente di rugby? Pare proprio di sì!

Commenti (1) Sport

Sul tema Sei Nazioni di rugby ho appena pubblicato nel sito un articolo che evidentemente al Corriere non hanno letto. Peggio per loro! 

Presentando sul Corriere di sabato 15 marzo la partita di rugby Italia/Inghilterra, in programma nel pomeriggio e dipoi terminata con una sonorissima sconfitta degli azzurri, Domenico Calcagno letteralmente afferma che “soltanto un miracolo potrà evitare (da parte dei ‘nostri’) l’acquisizione del cucchiaio di legno numero cinque”.

Ora, perchè l”esperto’ del Corriere lo sappia, il ‘cucchiao di legno’ nel Sei Nazioni di rugby spetta alla squadra ultima classificata a prescindere dai punti fatti e l’Italia, nell’occasione, ha ‘conquistato’ il suo decimo cucchiaio (su quindici partecipazioni, un record negativo assoluto!).

Il ‘premio’ al quale invece fa cenno sbagliando alla grande Calcagno è il ‘whitewash’ che arride al team che in tutto il torneo non conquista neppure un punto terminando quindi a zero in classifica.

Per la storia, il nostro squadrone nella circostanza si è guadagnato il quinto ‘whitewash’.

Dieci ‘cucchiai di legno’ e cinque ‘whitewash’ in quindici anni: insistiamo!!!

Si può invitare Calcagno a studiare la materia e il Corriere ad affidare gli articoli a chi sa di cosa si parla e cosa scrivere?

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

One Response to Al Corriere della Sera nessuno sa niente di rugby? Pare proprio di sì!

  1. Marco Giuseppe Nebbia ha detto:

    Non vorrei metterla sul “O tempera o mores”, certo che se si pensa al 1956, a Gianni Brera che pretende una competenza in ogni sport da parte della redazione sportiva de “Il Giorno”… limitiamoci a dire che molto è cambiato, veramente molto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *