mdpr1@libero.it

Banche alla canna del gas? Hanno dato retta agli economisti!

Nessun commento Varie ed eventuali

Fine anni Ottanta.

Gli economisti dicono, scrivono, affermano all’unisono che le banche italiane sono piccole e fragili e che quando gli istituti bancari europei decideranno di entrare con forza sul nostro territorio nazionale non saranno in grado di opporsi e di mantenere il mercato.

Si corre subito ai ripari: unificazioni, acquisti, quant’altro…

Risultato, le banche italiane, prima in gran spolvero, vanno a pezzi.

Deficit a non finire.

Debiti.

Bilanci fallimentari l’uno dopo l’altro.

Oggi, crisi nera con il Monte dei Paschi di Siena che viene tenuto in vita con le macchine benchè sia in coma profondo, con Unicredit che ‘vanta’ perdite stratosferiche e via dicendo.

Perchè?

Semplice, hanno dato retta agli economisti.

Meglio, affermava Galbraith, ricorrere agli astrologi!!!

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *