mdpr1@libero.it

La mia ‘variante anatomica’

Nessun commento Varie ed eventuali

Lo so, lo so, mille volte vi ho narrato dei miei lancinanti, continui, giornalieri, mal di testa.

Delle mille cure, delle novantamila (ad oggi) Cibalgine ingoiate…

Ebbene, forse (dico, forse) tutto potrebbe derivare da una mia ‘variante anatomica’.

Un recentissimo esame ha confermato (me ne ero dimenticato) la “ipoplasia dell’arteria vertebrale destra che termina nell’arteria cerebellare inferiore-posteriore”.

Non che i medici mi abbiano detto che così è, ma insomma…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *