mdpr1@libero.it

Gorni Kramer

Nessun commento Varie ed eventuali

Direi 1979/80.

Casino’ di Campione.

All’ingresso.

In fila per mostrare i documenti e pagare.

Davanti a me, Gorni Kramer.

Inconfondibile.

Ne approfitto:

Gorni Kramer

Gorni Kramer

“Maestro, che piacere!”

Sorride.

Non pare infastidito.

Dieci minuti e siamo al bar.

Sapete come sono fatto.

Voglio accertare se quella specifica cosa che ho letto su di lui – meglio, sul suo nome – corrisponda al vero.

E mi fa vedere la carta d’identità: cognome Gorni, nome Francesco Kramer.

“Sono nato nel 1913”, e sorseggia una aranciata.

“Mio padre amava il ciclismo su pista e l’anno precedente l’americano Frank Kramer aveva vinto il titolo mondiale. Cosi’, ha pensato bene di affibbiarmelo come secondo nome quel Kramer.

Poi, nell’arte, ‘Gorni Kramer’ suonava bene.

Meglio di Francesco Gorni o Kramer Gorni, e cosi’…”

Ho vinto bene, quella sera.

Kramer?

Chissà?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *