mdpr1@libero.it

Kim Soo Ki

Nessun commento Sport

Come tutti sanno, nel 1966, esattamente il 19 luglio, l’Italia calcistica subiva l’onta forse peggiore della propria storia facendosi eliminare dalla Corea del Nord nel corso del Mondiali londinesi.

Ma a ben guardare, già meno di un mese prima – il 26 giugno – un altro clamoroso accadimento sportivo aveva stupefatto il nostro Paese: la sconfitta con la conseguente perdita del titolo di campione del mondo dei pesi medi junior di Nino Benvenuti in quel di Seul ad opera dello sconosciutissimo coreano Kim Soo Ki.

Era costui uno degli avversari che lo stesso Benvenuti aveva trovato e battuto nelle Olimpiadi romane del 1960 nella galoppata trionfale che lo aveva portato alla medaglia d’oro dei pesi welter.

Battuto per la prima volta in carriera con verdetto non unanime e in campo avverso, Nino ebbe buon gioco, una volta tornato in Italia, nell’affermare di essere rimasto vittima di un vero e proprio furto.

Sandro Mazzinghi e Kim Soo Ki

Sandro Mazzinghi e Kim Soo Ki

Del resto, di quel match ben pochi sapevano qualcosa e le giustificazioni addotte stavano abbastanza in piedi.

Il povero Kim, per conseguenza, fu ritenuto un usurpatore non degno di una corona mondiale.

Meno di due anni, ed ecco che il 28 maggio 1967 il misterioso coreano arriva in Italia.

Una cospicua borsa (l’organizzatore dirà, parlando di lui “Ho reso ricco un povero”) lo convince ad accettare di incrociare i guantoni sul ring appositamente collocato nello stadio di San Siro con Sandro Mazzinghi.

I numerosissimi spettatori nell’occasione si spellarono le mani assistendo a uno dei più combattuti e spettacolari incontri mai combattuti tra le dodici corde.

Il nostro Sandro prevalse, ma Kim Soo Ki vendette molto cara la pelle dimostrandosi pugile durissimo e tenace, di certo non indegno del titolo che aveva detenuto un paio d’anni e che ora lasciava al toscanaccio Mazzinghi dopo spietata lotta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *