mdpr1@libero.it

Roberto Gervaso

Nessun commento Varie ed eventuali

Pungente, brillante, arguto, spesso feroce…

A distanza di mille anni – parrebbe – riincontro Roberto Gervaso.

E’ quello di prima anche se una qualche operazione ne ha parzialmente minato il fisico.

Ma, è la testa che conta!

Presenta al Golf di Luvinate il suo ultimo libro: ‘Lo stivale zoppo’, il cui sottotitolo, ‘Una storia d’Italia irriverente dal fascismo a oggi’, benissimo sintetizza il contenuto.

Lo saluto affettuosamente.

Roberto Gervaso

Roberto Gervaso

Ci abbracciamo.

Gli rammento il nostro primo incontro.

Da Mondadori, a Segrate.

Erano quelli i tempi di spolvero delle mie Pignolerie sul Foglio.

Mi guardo’ e, fulmineamente “Mauro della Porta Raffo, il terrore di chi scrive, la delizia di chi legge” conio’ con un sorriso.

Con i mille presenti, lo ascolto.

Apprezzo in specie i suoi precisi attacchi al politicamente corretto, all’ipocrisia, all’imbecille asservanza dei piu’.

Libro in mano, per primo, gli chiedo la dedica.

Scrive: “A Mauro, con vecchia amicizia”.

A la prochaine, mon ami.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *