mdpr1@libero.it

Presepe con moschea!?

Commenti (4) Varie ed eventuali

Il problema è che si cerca di giustificare (in questo come in mille altri consimili casi), magari – ed è forse peggio – in buona fede.

Un tale – capita perfino che si tratti di un parroco – colloca nel presepe una moschea.

Di tutta evidenza, è un ignorante considerato che non sa che la religione islamica ai tempi della nascita di Gesù era ben lungi dall’esistere.

Ma ecco che qualcuno parla di un gesto simbolico: l’edificio religioso è colà messo solo perché tutte le credenze hanno pari dignità e “bla, bla, bla”.

Ora – a parte il fatto che non si vede, se così è, la ragione per la quale non vengano aggiunte, che so?, una sinagoga o una pagoda – per scoprire come davvero stiano le cose basta chiedere in giro.

L’ho fatto e ben più dell’ottanta per cento delle persone (in specie, giovani) da me interpellate hanno risposto che l’islam precede il cristianesimo.

Non ci resta che piangere: ignoranti, certamente ‘educati’ dalla sinistra, protetti e giustificati da cultori del ‘politicamente corretto’, ecco con chi abbiamo a che fare.

Lo sapevamo, è vero, ma dispiace averne una ulteriore conferma.

4 Responses to Presepe con moschea!?

  1. Carmine Ferrara ha detto:

    Bisognerebbe chiedere al Don di andare ad aprire una chiesa a Riad o a Doha per poi relazionarci in merito circa l’accoglienza dell’iniziativa. Il collocamento di una moschea nel presepe è semplicemente una ipocrisia neppure mascherata.

  2. Lionella ha detto:

    Condivido pienamente con Carmine Ferrara

  3. Roberto Gervasini ha detto:

    L’islam ha oltre 600 anni di meno del cristianesimo. Facciamo l’ipotesi di esser oggi quindi nel 1300 in Italia.
    Si bruciavano le streghe; bruciavano gli eretici, i francescani si torturavano tra loro; spiritualisti e conventisti, bruciavano a Vercelli Fra Dolcino, già al san Francesco, sotto il sacromonte di Varese avevano dato fuoco al conento francescano e papa, in quesi tempi era Bonifacio VIII. Poi le guerre ed i massacri per riconquistare la Terra Santa , il massacro degli ariani, and so on. Quello che non capisco è perchè sostieni che l’ignoranza dilagante è colpa della sinstra? Quale sinistra? La colpa semmai sarà di chi ha voluto tutti con la licenza della Scuola dell’Obbligo. e poi perchè lamentarsi dell’ignoranza dilagante? L’Italia che ha fatto la storia dell’arte, della musica, dell’architettura, della letteratura era l’Italia col 90 per cento di analfabeti totali. Necessita tornare li e siam già, secondo l’Istat, al 75 per cento. dai che ce la facciamo!

  4. Enzo Tosi ha detto:

    Già, perchè non una pagoda od una sinagoga ? O il totem-canguro ? Per quale ragione un islamico di Falluja ha maggiore riconoscimento del nativo australiano ? Perchè sgozza meglio ? Enzo Tosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *