mdpr1@libero.it

Ancora a proposito del ‘dopo Prato’

Nessun commento Varie ed eventuali

di Giuseppe Marchisio

Si dice che la Prima Guerra Mondiale sia stata la Quarta Guerra d’Indipendenza, in quanto recuperò all’Italia zone, come Trento e Trieste, per Lei importanti anche dal punto di vista strategico ed economico.

E’ arrivato il momento di affrontare la Quinta Guerra d’Indipendenza, ossia, il recupero alla sovranità italiana di quelle parti del nostro territorio che vi si sono sottratte.

Le varie “chinatowns” come i santuari creati dalla nostra crimninalità organizzata.

E senza dimenticare le situazioni anomale createsi nella nostre Torino.

E tutto ciò richiede perquisizioni e posti di blocco, secondo la lezione dell’allora Colonnello Ugo Luca, l’uomo che, con la collaborazione di alcuni giovani e valorosi ufficiali, come il Tenente Carlo Alberto Dalla Chiesa, eliminò il banditismo in Sicilia.

E senza lasciarsi intimidire dalle proteste interessate contro la “militarizzazione del territorio”.

Giuseppe Marchisio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *