mdpr1@libero.it

Islàm e hudna, ovvero sottomissione e tregua

Nessun commento Varie ed eventuali

Ho una notevole considerazione dei mussulmani.

Sono persone serie.

Proprio per questo, guardo a loro con giustificatissime apprensioni.

‘Islàm’ – cosa che la gente ignora o preferisce dimenticare – significa ‘sottomissione’.

A Dio, ovviamente.

Ai Suoi voleri, naturalmente.

Tra i quali, insegna la dottrina, quello di conquistare alla Fede i miscredenti.

E non importa quanto tempo, quante generazioni occorreranno.

E non importano i sacrifici di ogni tipo, compreso quello della vita propria o altrui.

E’ un processo che non avrà fine se non quando tutti gli uomini crederanno.

E le circostanze possono essere tali da consigliare o imporre una ‘hudna’, ovvero una tregua.

Per quanto lunga questa tregua possa essere, giorno verrà nel quale si ripresenteranno condizioni favorevoli alla ripresa dell’operazione.

E’ questione di Fede.

E’ questione di dottrina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *