mdpr1@libero.it

Il Corriere sostiene che “le sentenze non si devono commentare”

Nessun commento Varie ed eventuali

Il Corriere della Sera diretto da Ferruccio De Bortoli è completamente d’accordo con quella banda di ‘anime belle’ dominanti a sinistra e nel Paese che sostengono, in specie allorquando i giudici se la prendono con la parte loro avversa, che le sentenze “si rispettano, non si commentano”.

Da cosa si evince tale sinistrorsa e per il vero idiotissima posizione?

Dal fatto che sabato 20 luglio un interessante, ben articolato intervento dell’ex docente di diritto processuale civile della Cattolica di Milano professor Vittorio Colesanti, che, giustamente, argomentando in punto di legge e secondo razionalità, sostiene il contrario, sia stato collocato dal predetto De Bortoli nella pagina titolata ‘Idee & opinioni’ sotto la dicitura “Diverso parere”, che si riserva appunto alle opinioni che il giornale non condivide.

Del resto, basta dare una guardata non superficiale al Corriere per concludere che l’enorme maggioranza delle sue firme proviene dalla sinistra, comunista quando va bene e in molti casi estrema e rivoluzionaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *