mdpr1@libero.it

Churchill? Pessimo studente!

Nessun commento Varie ed eventuali

Eviterò di far leggere le righe che seguono ai miei nipoti abiatici Giulio e Tommaso.

Per carità, che non abbiano ulteriori brutti esempi.

Ulteriori, perchè qualcuno ha già provveduto a narrargli del nonno pessimo studente e può bastare.

Winston Churchil

Winston Churchil

Ho per le mani la bella biografia di Winston Churchill – indubbiamente, uno dei pochissimi ‘grandi’ in campo politico, e non solo, del Novecento – scritta da Martin Gilbert.

Quel che subito salta agli occhi leggendo della carriera scolastica del futuro ‘Leone d’Inghilterra’ è la sua continua catena di fallimenti.

Undicesimo su undici, nel primo collegio che lo ospitò.

Ventinovesimo su ventinove nel secondo.

Due volte respinto nel concorso per entrare all’Accademia Militare.

Una serie di pessimi risultati che i genitori, conoscendolo e avendolo visto all’opera, si aspettavano.

Non si aspettavano, certamente, che dal 1900 in poi avrebbe contribuito tanto profondamente alla grandezza dell’impero nè che durante la seconda guerra mondiale avrebbe preso sulle sue spalle il Paese e, per certi versi, l’intero mondo democratico.

Onore e gloria allo scapestrato fanciullo e giovinetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *