mdpr1@libero.it

Tutti i candidati alla Casa Bianca

Nessun commento USA

partito per partito, indipendenti compresi

George Washington, in carica dal 1789 al 1797, è per definizione l’unico presidente americano non appartenente a un partito e l’unico ad essere stato eletto senza alcun voto contrario

George Washington

George Washington

 

ELENCO DEI CANDIDATI DEMOCRATICI ALLA CASA BIANCA

  • 1828 e 1832 Andrew Jackson
  • 1836, 1840 Martin Van Buren
  • 1844 James Knox Polk
  • 1848 Lewis Cass
  • 1852 Franklin Pierce
  • 1856 James Buchanan
  • 1860 Stephen A. Douglas
  • 1860 John Cabell Breckinridge
  • 1864 George B. McClellan
  • 1868 Horatio Seymour
  • 1872 Horace Greeley
  • 1876 Samuel J. Tilden
  • 1880 Winfield Scott Hancock
  • 1884, 1888 e 1892 Grover Cleveland
  • 1896, 1900 William Jennings Bryan
  • 1904 Alton B. Parker
  • 1908 William Jennings Bryan
  • 1912, 1916 Thomas Woodrow Wilson
  • 1920 James Middleton Cox
  • 1924 John William Davis
  • 1928 Alfred Emanuel Smith
  • 1932, 1936, 1940, 1944 Franklin Delano Roosevelt
  • 1948 Harry Truman
  • 1952, 1956 Adlai Ewing Stevenson II
  • 1960 John Fitzgerald Kennedy
  • 1964 Lyndon B. Johnson
  • 1968 Hubert Humphrey
  • 1972 George McGovern
  • 1976, 1980 Jimmy Carter
  • 1984 Walter Mondale
  • 1988 Michael Dukakis
  • 1992, 1996 Bill Clinton
  • 2000 Al Gore
  • 2004 John Kerry
  • 2008, 2012 Barack Obama

Osservazioni

  1. Il partito democratico nasce e si forma a seguito della vittoriosa campagna elettorale condotta da Andrew Jackson nel 1828. Già in corsa (e sconfitto non sul piano del voto ma a seguito del ballottaggio con John Quincy Adams di fronte alla camera)) nel 1824 quando era ancora definibile come democratico/repubblicano, attraverso l’azione politica portata avanti nei suoi due mandati, il generale ne è sostanzialmente il fondatore.
  2. Nell’elenco, le date in neretto corrispondono alle affermazioni del candidato democratico.
  3. Nel 1860, il partito democratico si divise e propose due differenti candidati – Douglas e Breckinridge – la qual cosa favorì l’affermazione del GOP Lincoln.
  4. In campo nel 1884, nel 1888 e nel 1892, Grover Cleveland, tra gli aspiranti a White House dei grandi partiti, detiene due record. Tre campagne elettorali di fila, come visto, ma, soprattutto, due mandati presidenziali intervallati da un quadriennio in mano repubblicana. E’ conteggiato, quindi, due volte nell’elenco dei capi dello Stato USA, al ventiduesimo e al ventiquattresimo posto.
  5. William Jennigs Bryan è l’unico rappresentante democratico sconfitto in ben tre corse alla Casa Bianca.
  6. Franklin Delano Roosevelt resterà il solo presidente eletto piu’ di due volte. Lo impedisce dal 1952 il XXII Emendamento che limita a due i possibili mandati.
  7. Il 12 aprile del 1945, morto per infarto F.D. Roosevelt, gli subentra Harry Truman il quale, pertanto, vincendo poi nel 1948, resta in carica poco meno di due mandati.
Lyndon B. Johnson

Lyndon B. Johnson

 

ELENCO DEI CANDIDATI REPUBBLICANI ALLA CASA BIANCA

  • 1856 John C. Frémont
  • 1860 e 1864 Abraham Lincoln
  • 1868 e 1872 Ulysses Simpson Grant
  • 1876 Rutherford B. Hayes
  • 1880 James A. Garfield
  • 1884 James Gillespie Blaine
  • 1888 e 1892 Benjamin Harrison
  • 1896 e 1900 William McKinley
  • 1904 Theodore Roosevelt
  • 1908 e 1912 William Howard Taft
  • 1916 Charles Evans Hughes
  • 1920 Warren G. Harding
  • 1924 Calvin Coolidge
  • 1928 e 1932 Herbert Hoover
  • 1936 Alfred Mossman Landon
  • 1940 Wendell Lewis Willkie
  • 1944 e 1948 Thomas Edmund Dewey
  • 1952 e 1956 Dwight D. Eisenhower
  • 1960 Richard Nixon
  • 1964 Barry Goldwater
  • 1968 e 1972 Richard Nixon
  • 1976 Gerald Ford
  • 1980 e 1984 Ronald Reagan
  • 1988 e 1992 George H. W. Bush
  • 1996 Bob Dole
  • 2000 e 2004 George W. Bush
  • 2008 John McCain
  • 2012 Mitt Romney

Osservazioni

  1.  Il partito repubblicano (‘Grand Old Party’, da cui ‘GOP’) fu fondato nel 1854.
  2. Nell’elenco, le date in neretto corrispondono alle affermazioni del candidato GOP.
  3. Ai presidenti GOP, vanno aggiunti Gerald Ford, subentrato a Richard Nixon a seguito delle sue dimissioni datate 1974, e prima ancora Chester Arthur, succeduto nel 1881 all’assassinato Garfield.
  4. Andrew Johnson, subentrato nel 1865 alla morte di Lincoln, era un raro democratico contrario allo schiavismo che il presidente aveva voluto al proprio fianco nelle elezioni del 1864 (pertanto, caso unico, un democratico prese nell’occasione il posto di un GOP alla Casa Bianca)
  5. Nel 1912, Theodore Roosevelt, primo nelle primarie repubblicane, non avendo ottenuto la nomination, uscì dal partito e si presentò alla guida di un movimento progressista costituito per l’occasione. La divisione GOP favorì la vittoria democratica di Woodrow Wilson.
  6. Va ricordato che Theodore Roosevelt fu il primo vice presidente succeduto in carica per il decesso del titolare che si ripresentò alla fine del mandato ricoperto in luogo e sostituzione dell’eletto.
  7. Dal 4 marzo 1857, data dell’insediamento del presidente democratico James Buchanan, primo ad affrontare una candidatura repubblicana, al 20 gennaio 2017, giorno nel quale Barack Obama, terminati i suoi due quadrienni, lascerà White House al successore, i mandati governativi GOP copriranno novantadue (92) anni su centosessanta (160) contro i sessantaquattro (68) toccati ai democratici.
Barry Goldwater

Barry Goldwater

 

ELENCO DEI CANDIDATI FEDERALISTI ALLA CASA BIANCA

  • 1792, 1796 e 1800 John Adams
  • 1796 Thomas Pinckney
  • 1800 John Jay
  • 1800, 1804 e 1808 Charles Cotesworth Pinckney
  • 1812 Dewitt Clinton
  • 1816 Rufus King

Osservazioni

  1. Il partito federalista fu fondato da Alexander Hamilton nel 1791/2.
  2. All’epoca e fino al 1804, non esistevano candidature separate tra presidente e vice ragione per la quale chi conquistava il maggior numero di delegati diventava presidente mentre il secondo, anche se di diverso partito, lo affiancava.
  3. John Adams fu il solo eletto tra i federalisti ed anche il primo vice presidente USA, in carica con George Washington dal 1789.
William Rufus DeVane King

William Rufus DeVane King

 

ELENCO DEI CANDIDATI DEL PARTITO DEMOCRATICO-REPUBBLICANO ALLA CASA BIANCA

  • 1796, 1800 e 1804 Thomas Jefferson
  • 1796,1800 Aaron Burr
  • 1808, 1812 James Madison
  • 1808 George Clinton
  • 1816, 1820 James Monroe
  • 1820, 1824, 1828 John Quincy Adams
  • 1824 Andrew Jackson
  • 1824 William Crawford
  • 1824 Henry Clay

Osservazioni

  1. Il partito democratico-federalista fu fondato nel 1792 da Jefferson e Madison.
  2. Nel 1800 Jefferson – già vice di John Adams – e Burr ottennero lo stesso numero di delegati. Il primo prevalse al trentaseiesimo ballottaggio davanti alla camera dei rappresentanti. Decisivo, l’appoggio di Alexander Hamilton che Burr, divenuto vice di Jefferson, ucciderà in duello nel 1804.
  3. Nel 1824, Jackson – non ancora democratico – prevalse in voti popolari e in delegati ma non raggiunse la quota di grandi elettori. La camera, chiamata a scegliere tra lui, John Quincy Adams e Crawford, con il determinante intervento di Clay, preferi’ Adam suscitando l’ira del generale e determinandone l’uscita dal partito.
  4. Clay, fino al 1824 e prima di passare ai whig, era democratico.repubblicano.
William Crawford

William Crawford

 

ELENCO DEI CANDIDATI WHIG ALLA CASA BIANCA

  • 1836, 1840 William H. Harrison
  • 1836 Hugh L. White
  • 1836 Daniel Webster
  • 1844 Henry Clay
  • 1848 Zachary Taylor
  • 1852 Winfield Scott

Osservazioni

  1. Il partito whig fu fondato nel 1834. Tra gli altri, dall’ex presidente John Quincy Adams e dall’ex segretario di Stato Henry Clay. Si denominò whig con riferimento all’omonimo partito inglese che aveva lottato contro l’eccessivo potere regale intendendo opporsi alla presidenza Jackson, considerata eccessivamente invadente.
  2. Nell’elenco, le date in neretto corrispondono alle affermazioni del candidato whig.
  3. Del nuovo partito fece parte Abraham Lincoln, salvo dipoi approdare tra i repubblicani.
  4. Harrison morì in carica dopo un solo mese di governo (era il 4 aprile 1841 e all’epoca si entrava a White House il 4 marzo dell’anno successivo a quello elettorale) e gli subentrò, primo vice ad assumere il compito, John Tyler.
  5. Taylor passò a miglior vita il 9 luglio del 1850 e gli succedette il vice Millard Fillmore.
  6. Henry Clay si era già candidato invano come democratico/repubblicano nel 1824 e come nazional/repubblicano nel 1832.
Winfield Scott

Winfield Scott

 

ELENCO DEI CANDIDATI DEL FREE SOIL PARTY ALLA CASA BIANCA

  • 1848 Martin Van Buren
  • 1852 John P. Hale

Osservazioni

  1. Il Free Soil Party fu attivo in occasione delle due citate elezioni
  2. Il candidato del 1848 Martin Van Buren era stato in precedenza come democratico vice di Jackson nel secondo mandato e presidente.
  3. Con Van Buren, nel 1848, quale vice, correva Charles Francis Adams, figlio di John Quincy e nipote di John, peraltro definito ‘whig della coscienza’.
Martin Van Buren

Martin Van Buren

 

ELENCO DEI CANDIDATI SOCIALISTI ALLA CASA BIANCA

  • 1900, 1904, 1908, 1912, 1920 Eugene Debs
  • 1916 Allan L. Benson
  • 1924 Robert La Follette sr
  • 1928, 1932, 1936,1940,1944,1948 Norman Thomas
  • 1952 e 1956 Darlington Hoopes

Osservazioni

  1. Eugene Debs ottenne percentualmente il suo miglior risultato, il sei per cento dei voti popolari nazionali nel 1912. Nel 1920 si candidò pur essendo in prigione per aver parlato contro la guerra mondiale. Fu graziato da Harding.
  2. Robert La Follette, già governatore del Wisconsin e quindi senatore per i repubblicani, nel 1924 si propose per i progressisti ricevendo l’appoggio dei socialisti. Conseguì un ottimo risultato sul piano del voto popolare e conquistò ben tredici delegati nazionali.
  3. Sei consecutive le candidature di Norman Thomas.
Darlington Hoopes

Darlington Hoopes

 

ELENCO DEI CANDIDATI COMUNISTI ALLA CASA BIANCA

  • 1924, 1928 e 1932 William Zebulon Foster
  • 1936, 1940 Earl Browder
  • 1968 Charlene Mitchell
  • 1972, 1976, 1980, 1984 Gus Hall

Osservazioni

  1.  Nel 1948 il partito comunista USA appoggio’ la candidature di Henry Wallace.
  2. Nel 1952, quella del progressista Vincent Hallinan.
  3. Nel 1932, in piena depressione, un notevole numero di intellettuali americani sottoscrisse un manifesto scritto da Edmund Wilson che sosteneva la candidatura di Foster.
Gus Hall

Gus Hall

 

ELENCO DEI CANDIDATI DEL LIBERTARIAN PARTY ALLA CASA BIANCA

  • 1972 John Hospers
  • 1976 Roger MacBride
  • 1980 Ed Clark
  • 1984 David Bergland
  • 1988 Ron Paul
  • 1992 Andre Marrou
  • 1996 e 2000 Harry Browne
  • 2004 Michael Badnarik
  • 2008 Bob Barr
  • 2012 Gary Johnson

Osservazioni

  1. Il Libertarian Party è stato fondato nel dicembre 1971 in casa di David Nolan a Westminster, Colorado.
  2. Ron Paul, candidato alla Casa Bianca nel 1988, è dal congressista per il partito repubblicano e si è piu’ volte (anche nel 2012) proposto per la nomination GOP non riuscendo nell’intento.
  3. Il miglior risultato elettorale in termini di suffragi popolari – unmilioneduecentosettantacinquemila voti – è stato ottenuto da Gary Johnson nel 2012. Johnson è stato in precedenza governatore del New Mexico per i repubblicani.
  4. La migliore prestazione in fatto di voti percentuali è stata quella del 1980, con Ed Clark candidato a White House.
John Hospers

John Hospers

 

ELENCO DEI CANDIDATIDEL GREEN PARTY ALLA CASA BIANCA

  • 1996, 2000 Ralph Nader
  • 2004 David Cobb
  • 2008 Cynthia McKinney
  • 2012 Jill Stein

Osservazioni

  1. Il Green Party è stato fondato nel 1991.
  2. Il miglior risultato, sia in termini di voti popolari (duemilioniduecentoottantaduemila)  che in percentuale (pari a due e sette – 2,7% – per cento) è stato conseguito da Ralph Nader nella tornata elettorale del 2000.
  3. Nader e i Verdi, nel citato 2000, furono ‘accusati’ di avere favorito la vittoria di George Walker Bush sottraendo suffragi decisivi, per esempio in Florida, al democratico Al Gore.
Cynthia McKinney

Cynthia McKinney

 

ELENCO DEI CANDIDATI INDIPENDENTI O DI PARTITI EFFIMERI ALLA CASA BIANCA

  • 1832 John Floyd
  • 1832 William Wirt
  • 1836 Willie Person Mangum
  • 1840, 1844 James Gillespie Birney
  • 1856 Millard Fillmore
  • 1860 John Bell
  • 1892 James B. Weaver
  • 1912 Theodore Roosevelt
  • 1924 Robert M. La Follette sr
  • 1936 William Lemke
  • 1948 J. Strom Thurmond
  • 1948 Henry Wallace
  • 1968 George Wallace
  • 1980 John Anderson
  • 1992, 1996 Ross Perot

Osservazioni

  1. Wirt, antimassonico, fu scelto in una convention. Era la prima volta che un partito chiamava ad una riunione nazionale i suoi aderenti per scegliere il proprio candidato
  2. Fillmore era a suo tempo, in quanto vice e whig, subentrato a Taylor morto in carica.
  3. Teddy Roosevelt, primo nelle primarie GOP e sconfitto alla convention, si propose autonomamente nel 1912. Ottenne il miglior risultato di sempre tra i terzi candidati, sia in voti popolari che in delegati.
  4. La Follette nel 1924 era ppoggiato anche dai socialisti.
  5. Thurmond, in corsa con i ‘dixiecrats’, sarà uno dei più longevi senatori USA.
  6. Henry Wallace era stato vice di Franklin Delano Roosevelt nel terzo mandato.
  7. George Wallace, segregazionista, fu poi vittima di un attentato durante le primarie del 1972 rimanendo paralizzato.
  8. Perot, nel 1992, conquistò il diciannove per cento dei voti popolari (e nessun delegato) determinando la sconfitta di George Herbert Bush.
 Millard Fillmore

Millard Fillmore

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *