mdpr1@libero.it

Jimmy Carruthers

Nessun commento Sport

Allorquando, trascorsi alcuni mesi dalla vittoriosa ma complicata difesa contro Archie Moore del titolo dei pesi massimi, venni a sapere che il grandissimo Rocky Marciano aveva deciso di ritirarsi, se possibile, lo ammirai ancora di più.

Capire quando lasciare, soprattutto se si è ancora ai vertici, è cosa difficilissima che solo persone molto intelligenti sono in grado di fare (e questo vale non solo per lo sport).

Ancora più difficile, non rientrare: si pensi alla penosa fine dell’appunto rientrato ex numero uno del tennis Thomas Muster o ai tanti boxeur USA che, soprattutto per debiti col fisco, hanno continuato o sono tornati per subire gli avversari come prima mai era loro occorso.

Jimmy Carruthers

Jimmy Carruthers

Non un americano, ma un australiano – il primo di quel continente a conquistare il titolo mondiale – il peggior possibile esempio in materia.

Jimmy Carruthers – è di lui che tratto – campione dei pesi gallo nei primi anni Cinquanta del Novecento, si era ritirato da imbattuto, come in tutta la storia della boxe è alla fine riuscito solo al predetto Marciano.

Ma ecco che, nei primi Sessanta, torna e incassa ben quattro sconfitte.

Domanda: ma chi gliel’ha fatto fare?

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *