mdpr1@libero.it

Bobby Sands

Nessun commento Varie ed eventuali

Piazza del Podestà anche nota come ‘del Garibaldino’ per via della statua che sorge là in mezzo, pieno centro varesino.

Scendendo da piazza Monte Grappa e guardando a sinistra, colà si coglie la storica sede della Lega.

Bobby Sands

Bobby Sands

Un palazzotto, un balcone e dal balcone, dal trascorso 5 maggio, ecco scendere un lenzuolo bianco con una scritta in ricordo di Bobby Sands, morto appunto un 5 maggio, quello del 1981.

Mi inchino.

Pur nelle diverse e spesso divergenti ideologie, pur nelle contrastanti idee, come non partecipare di questo memento?

Sands, in epoca ormai lontana, ha significato moltissimo per tutti, amici o nemici che fossero.

Il suo sacrificio, i sessantasei giorni di sciopero della fame in carcere, il rifiuto di ogni soccorso, la terribile fine furono una lezione indimenticabile.

Se oggi l’Irlanda è un’isola finalmente pacificata si deve anche a lui e ai nove che nei mesi successivi lo seguirono nel sacrificio.

Chapeau a Bobby e a quanti ne conservano memoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *