mdpr1@libero.it

Frances Clara Folsom

Nessun commento USA

“E’ certo, torneremo”

Grover Cleveland arrivò una prima volta alla Casa Bianca nel 1884.

Scapolone impenitente, accusato di frequentazioni femminili discutibili e di avere almeno un figlio illegittimo (rispose che era tutto vero ma che non vedeva ragione per la quale i suoi fatti personali dovessero interessare e importare aggiungendo che gli americani sapevano bene di non avere eletto un eunuco), conosceva Frances Folsom dalla nascita essendo ottimo amico del padre.

Frances Clara Folsom

Frances Clara Folsom

La sposò nel 1886 a White House e già a causa della differenza d’età tra i due – ventisette anni – la cosa fece scalpore.

Frances, malgrado fosse davvero molto giovane, sapeva bene il fatto suo e governò magnificamente l’andamento familiare nonché quello della dimora presidenziale diventando in breve una assai benvoluta first lady.

Il marito, nel successivo 1888, pur vincendo il voto popolare risultò sconfitto dal repubblicano Benjamin Harrison per numero di delegati.

Abbandonando l’augusta dimora, Frances Folsom disse al maggiordomo che la salutava: “Non spostate nulla in casa. Torneremo tra quattro anni”.

Ebbe incredibilmente ragione: per la prima e unica volta nell’intera storia della presidenza USA un capo dello Stato sconfitto si rifaceva quattro anni dopo.

Correva, difatti, il 1992 quando Grover Cleveland, prendendosi la rivincita, tornava alla Casa Bianca defenestrando Harrison.

La ricordata differenza d’età portò nel 1913 l’allora ex first lady, vedova dal 1901, a risposarsi con un professore dell’università di Princeton.

Anche questo un record: fu la prima vedova di un presidente a risposarsi.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *