mdpr1@libero.it

Jannacci

Nessun commento Coccodrilli, Varie ed eventuali

Non che mi piacesse davvero.

Non so perchè, ma nè lui nè Giorgio Gaber mi hanno mai conquistato.

Coglievo una qualche loro falsità.

Non per niente, l’unica canzone del suo repertorio che mi piaceva era ‘Messico e nuvole’ che Jannacci ha cantato ma non aveva scritto.

Avevo ripensato a lui ultimamente, ascoltando Beppe Grillo strepitare ai partiti “Arrendetevi. Siete circondati!”.

Le due frasi mi ricordavano una sua oramai antica performance, una semi ballata nella quale a un tratto, quasi fosse a un megafono, urlava:  “Jannacci, arrenditi. Sei circondato”.

Scommetto che l’eco di quella vecchia gag musicale ha in qualche modo operato nella testa di Grillo.

Enzo Jannacci

Enzo Jannacci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *