mdpr1@libero.it

Quirinale: si prospetta una seconda, peggiore fregatura

Nessun commento Varie ed eventuali

2006, la sinistra vince d’un pelo le elezioni e nomina il comunista Giorgio Napolitano presidente della repubblica.

Dopo di che, praticamente, non governa.

Romano Prodi

Romano Prodi

2013, la sinistra vince d’un pelo le elezioni e si appresta a nominare Romano Prodi presidente della repubblica.

Dopo di che, praticamente, non governerà.

Incredibilmente, le effimere affermazioni elettorali dei ‘sinistri’ consentono loro di impadronirsi del Quirinale e di insediarvi un compagno per la bellezza di sette anni, molti dei quali, successivamente, governati dalla destra (accadrà nuovamente).

Occorre questa volta mobilitarsi tutti acchè questo non si verifichi, anche perchè se un ex manutengolo dell’URSS era ancora, col voltastomaco, sopportabile, un ‘intelligentone’ del livello di Prodi è troppo davvero!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *