mdpr1@libero.it

Vincere perdendo voti

Nessun commento Varie ed eventuali

Pier Luigi Bersani è riuscito nell’impresa di raccattare una striminzita vittoria alla camera dei deputati perdendo un bel malloppo di voti.

Alla testa di un partito in grado di raggiungere all’incirca un terzo dell’elettorato, è stato votato solo dal venticinque per cento, superato perfino dai ‘grillini’.

E’ questa una costante delle ultime votazioni, nazionali o locali che siano.

A Como, un paio d’anni fa, le sinistre hanno vinto prendendo molti meno voti della tornata precedente.

In Sicilia, il PD governa sulla base di un risultato miserrimo in termini di voti assoluti.

E’ la destra che si va liquefacendo e che consegna ai declinanti ‘sinistri’ comuni, province, regioni, Stato.

E’ dunque la destra che va rifondata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *