mdpr1@libero.it

Monti si deve dimettere da Senatore a vita

Nessun commento Varie ed eventuali

Ove venisse confermato il disastro elettorale di Mario Monti che, con Casini e Fini, non sembra debba superare la soglia del dieci/dodici per cento, ritengo sia necessario chiedergli le dimissioni dall’incarico di senatore a vita.

Il Sen. Mario Monti

Il Sen. Mario Monti

Mai, nella storia repubblicana, una persona collocata sullo scranno senatoriale per meriti particolari resi al Paese (nel suo caso, non se ne trova uno neppure cercando col lanternino) si era proposta alle elezioni, non dico come candidata alla presidenza del consiglio, ma neppure per la camera e non parliamo ovviamente del senato.

Ora, in tal modo operando il ragioniere ha messo in gioco il suo prestigio e quello della carica ricoperta: il fallimento non puo’ che avere per conseguenza necessaria l’abbandono immediato dell’incarico.

Puo’, difatti, una persona che solo una parte esigua degli elettori (il dieci per cento del settantacinque per cento di votanti – se non saranno meno – è una cifra misera) considera degna tenersi stretto il laticlavio?

La risposta è no.

SI DIMETTA ENTRO MARTEDI’ SERA!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *