mdpr1@libero.it

Ettore Scola

Nessun commento Cinema

Nel 2006 cercai telefonicamente Ettore Scola.

Volevo venisse a Varese perchè era il ventesimo del film ‘La famiglia’, un capolavoro a me caro per infinite ragioni.

Ettore Scola

Ettore Scola

Intendevo proiettarlo in città alla sua presenza.

Gli parlai e mi disse che era stanco di celebrazioni e premi e che quel che cercava erano i soldi per fare un altro film.

Non se ne fece niente.

Voleva lavorare e mi fece tornare alla mente il vecchio Billy Wilder che per anni ed anni, ogni mattina, cascasse il mondo, andava in ufficio ad aspettare che qualcuno lo chiamasse per dirgli che voleva dirigesse un film o scrivesse una sceneggiatura.

Non capito’ mai piu’!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *