mdpr1@libero.it

Ce la farà Bersani ad arrivare al 24 febbraio?

Commenti (2) Varie ed eventuali

Domenica 3 febbraio, telegiornale della terza rete RAI.

Bianca Berlinguer intervista il segretario del Partito Democratico e candidato alla presidenza del consiglio Pierluigi Bersani.

E’ tesissimo, profondamente a disagio, soffre come un cane.

Il viso è scuro.

Possono illuminarlo quanto vogliono: é scuro.

Quando non parla e ascolta le domande, un forte, ben avvertibile tremolio, irrefrenabilmente, coinvolge il suo labbro superiore.

Berlusconi si avvicina.

Pierluigi Bersani

I sondaggi vedono in costante rimonta il vituperato e fino a qualche settimana fa battutissimo Cavaliere.

“Avevo venti/trenta punti di vantaggio.

Ora, quel dannato dice di essere a meno di tre punti percentuali da me.

Dovessi perdere, sarebbe per me una rovina”, ecco quel che si dice Bersani appunto tremando.

Non credo possa farcela per altri venti giorni.

E’ completamente cotto.

Fa quasi pena!

2 Responses to Ce la farà Bersani ad arrivare al 24 febbraio?

  1. Carmine Ferrara ha detto:

    Effettivamente l’ho visto ieri sera a Piazza Pulita ( praticamente giocava in casa ) ed era in palese difficoltà: molto nervoso, il volto terreo e la parte superiore della bocca scossa da un irrefrenabile contrazione nervosa. Se continua così el dura minga!!!

  2. Valentina Lucia Iorio Tomasetti ha detto:

    Ho visto anch’io l’inizio, ho notato il movimento del labbro superiore e mi ha ricordato, molto più vistoso, Cossiga. Significa (Abraham docet) il non superamento del periodo erotico anale; = mi sento un rifiuto (del corpo umano), non posso sentirmi migliore di chiunque perciò abbasso te per sentirmi superiore. Quadra?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *