mdpr1@libero.it

Berlusconi? Un vero combattente

Commenti (5) Varie ed eventuali

Quel che ogni volta meraviglia – eh sì, visto che sono quasi diciannove anni che lo vedono (lo vediamo) in azione – quel che ogni volta meraviglia, dicevo, è l’ingenuità di quanti, ospitando alla radio e soprattutto in televisione Silvio Berlusconi, pensano di poter prevalere, di metterlo davvero in difficoltà.

Michele Santoro è un feroce e preparatissimo professionista e certamente ieri sera ha cercato di contenere il Berlusca.

Ebbene, per quanto in gamba si sia dimostrato, è stato surclassato e l’intera trasmissione, lungi dal risolversi come era nelle intenzioni in una dèbacle del leader del PDL, si è trasformata in un eccezionale spot elettorale a suo favore.

Silvio Berlusconi

Tutto si può dire a proposito dell’ex presidente del consiglio, non, però, che non sia il più sveglio, il più preparato (mi permetto di dire, al riguardo, che trovandosi fra ignoranti e incapaci, gli riesce facile), il più adatto alla comunicazione.

Terribile, il confronto tra Berlusconi e Monti anche a questo riguardo.

Il primo, più appare più guadagna consensi.

Il secondo, più appare più ne perde!

5 Responses to Berlusconi? Un vero combattente

  1. Rita ha detto:

    Mi accorgo che prevale sempre di piu la rabbia, sia a destra che a sinistra! Sono molto dispiaciuta.

  2. Carmine Ferrara ha detto:

    Sono perfettamente d’accordo. Berlusconi potrà aver mancato nelle troppe promesse politiche fatte. Avrebbe sicuramente potuto fare meglio, tuttavia, nel campo della comunicazione, non c’è trippa per gatti. Da Santoro è stato un dominatore: ha preso in mano la trasmissione e l’ha portata dove voleva lui. Ha sistemato le due “veline” di Michelone e poi ha infilzato anche Travaglio con la sua “lettera”. Alla fine, per poco, non se ne andava dalla trasmissione proprio il conduttore. A Santoro è rimasto lo share ( peraltro elemento favorevole al Cavaliere come un eccezionale spot elettorale ). Pertanto: game, set e match per il Berlusca!!!

  3. Massimo ha detto:

    Mah ! Se la politica diventa cabaret, come nel caso della trasmissione di Santoro con Berlusconi, la vedo proprio male per il futuro dell’Italia !

  4. CHIARA DEL NERO ha detto:

    politicamente è tutto un disastro…ma era davvero tanto che in televisione non trasmettevano una pièce teatrale di così alto livello! Ferocia e umorismo senza turpiloquio! E improvvisazioni da attori di rango! Fantastico.
    Per il resto….ci dovremo turare il naso in ogni caso, destra sinistra centro che sia!!!!!!

  5. Giorgio da Varese ha detto:

    cercando non pappagallare i precedenti,lo scontro tv in discussione lo vedo comeil pubblico si è divertito,l’aquila ha predato per tre becchi facilmente abbondantemente…il bis sarebbe già noioso,Silvio ha la mia stessa età,sò quanto poco facile sia mantenere la mente elastica pronta e veloce,conseguentemente per quel poco che posso monitorizzando l’elasticità di Silvio,debbo dire privo di risentimanti politici, vedevo che qualche difficoltà appariva,esempio,se preso alla sprovvista da un cronista alla porta di una vettura,il sorriso automatico spariva e l’elaborazione delle risposte ,difficoltoso.
    Nell’aquila triteste posso pensare a torto o ragione che o che siano state fatte prove precenti riservando qualche colpo segreto….oppure ad un micromicrofono nascosto,tipo Puttin,ed un suggeritore nel gobbo di una vettura sotto la finestra,nello spazio a lui dovuto all’ascolto ….scarabocchiava oppure faceva l’ascoltone ?
    per un periodo di tempo a risfoderato il ritornello consueto imparato a memoria punteggiature comprese.
    Concludo,è un simpaticone,purtroppo le sue truppe esposte in tv molte volte fanno semplicemente pena,ottimi avvocati nel castello,truppe non scelte,ben pagate in campo,non se ne salva una.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *