mdpr1@libero.it

Maroni e il cocomeraro di piazza Navona

Commenti (1) Varie ed eventuali

Quanti ritenevano che Bobo Maroni e codazzo vario avrebbero sul serio dato seguito ai proclami nei quali affermavano “mai più con Berlusconi”, oggi, ad accordo PDL/Lega concluso, si stracciano le vesti accusando il segretario Lumbard di essere un mentitore.

Farebbero meglio a darsi degli ingenui e soprattutto dei politicamente incapaci.

Perché mai, difatti, Maroni avrebbe dovuto correre da solo?

Con quali prospettive se non quelle di perdere certamente in Lombardia e di concedere senza colpo ferire a Bersani anche il senato?

Volevano, i ‘sinistri’, che la Lega si comportasse nei confronti del PDL come il mitico cocomeraro di piazza Navona, quello che per fare dispetto alla moglie si tagliò i testicoli?

Caproni!

One Response to Maroni e il cocomeraro di piazza Navona

  1. Carmine Ferrara ha detto:

    Era ovviamente il comportamento più logico…..correre da soli!!! Ma va là!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *