mdpr1@libero.it

Monti ovvero la demagogia al potere

Nessun commento Varie ed eventuali

Ed eccoci, in questo continuo e infinito precipitare demagogico politicamente corretto, al provvedimento cretino e pericolosissimo.

Mario Monti

Mario Monti, puro come una vergine, ignorante (non sa nemmeno perchè al senato convenga ai suoi accoliti presentarsi in lista unica e non separatamente come alla camera) e supponente oltre ogni dire, assicura che nelle sue liste non solo non saranno ammessi i condannati perfino solo in prima istanza ma che addirittura non potranno candidarsi le persone semplicemente rinviate a giudizio la qual cosa fornisce ai magistrati un’arma micidiale: basterà, difatti, d’ora in poi in vista di elezioni, mettere sotto processo per quasivoglia motivo un tale per toglierlo di mezzo.

Poi, la posizione si archivia e chi s’è visto s’è visto.

Molto, ma molto bene.

Complimenti.

Chapeau!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *