mdpr1@libero.it

Sob

Commenti (1) Varie ed eventuali

Una mail a Gian Antonio Stella e la sua risposta

Invio una mail a Gian Antonio Stella.

Lo informo di avere costituito una task force cui ho affidato l’incarico di raccogliere tutte le castronerie scritte sul Corriere della Sera, del quale è firma autorevolissima, nell’oramai declinante 2012,  rivolgendo una particolare attenzione alle opinioni espresse dai più diversi editorialisti e collaboratori in campo economico.

Gian Antonio Stella

Aggiungo che, da sempre e con l’eccezione di Luigi Einaudi (ben oltre mezzo secolo fa), tutti – tutti! Mario Monti stracompreso – i cosiddetti ‘esperti’ che hanno vergato in proposito sulle pagine del quotidiano di via Solferino, se approdati al governo anche solo come ministri o sottosegretari, hanno miseramente fallito dimostrando una totale incapacità.

Ecco il testo, conciso, della mail ricevuta in risposta da Stella:

“Sob, sob sob”.

Tre le possibili interpretazioni.

La prima, elementare: usa il linguaggio dei fumetti – ‘sob’ indica un singhiozzo – per dichiarare la propria contrizione.

La seconda, cinematografica: fa un colto riferimento al bellissimo ‘S,O.B.’, film di Blake Edwards del 1981, laddove l’espressione sta in verità per ‘Son of a bitch’, ovvero ‘Figlio di puttana’ e nel caso dovrei offendermi.

La terza, gergale: sintetizza la frase popolare USA ‘Standard Operational Bullshit’, ossia, e mi scuso,  ‘stronzata standard pronta’.

Chissà?

One Response to Sob

  1. Giuliano Quarto ha detto:

    Poverini. Bisogna mandarla anche al giornalista tuttologo Massimo Mucchetti uno che di S.O.B. di cui al terzo punto se ne intende

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *