mdpr1@libero.it

RA

Commenti (2) Varie ed eventuali

Mi accorgo che la carta d’identità è scaduta. In comune, un bel timbro che la rinnova per cinque anni e via.

Vado in Svizzera. Frontiera. Come quasi mai succede, il doganiere elvetico mi chiede di mostrargli il documento. Non accedo. La Confederazione non riconosce la validità della carta che ritiene irregolarmente sanata. Occorre, se voglio entrare, rifarla.

Di bel nuovo in comune. Ho due possibilità, mi dicono. Prima: la carta elettronica. Seconda: quella tradizionale.

Opto per l’elettronica.

Lunga fila, gentile signora che comincia a digitare sul computer i miei dati e che, a un certo punto mi informa che non è autorizzata a rilasciarmi il benedetto tesserino perché, nel mentre l’anagrafe comunale mi registra come Mauro della Porta Rodiani Carrara Raffo, l’Agenzia delle entrate, che, non si sa come ha voce in capitolo, mi ha catalogato Mauro della Porta Rodiani Carrara Ra.

Faccio notare che, semplicemente e di tutta evidenza, il computer della predetta agenzia non aveva abbastanza caratteri alla voce ‘cognome’ e che, quindi, riporta solo Ra ma che, comunque, di me e solo di me si parla. Concorda, ma niente da fare. Ringrazio e vado all’ufficio preposto.

Presento tre mie foto e mi danno la carta tradizionale valevole dieci anni.

Ora, la domanda è: perché posso avere il documento di carta e mi è vietato possedere l’elettronico?

2 Responses to RA

  1. Carmine Ferrara ha detto:

    Perchè? Evidentemente che in Italia di burocrazia si muoia non è una favola, ma purtroppo una amara realtà!!!!

  2. Francesco Frangioja ha detto:

    Perchè la CI elettronica fa anche da codice fiscale, ecco perché entra in gioco l’agenzia delle entrate (il cognome troncato altera il calcolo del codice fiscale), ed ecco perché cartacea si ed elettronica no.

    E ringrazi il suo comune per il triplo giro presso i loro uffici: quando rinnovano con il timbro, devono specificare ed avvertire che il documento così rinnovato ha validità solo in Italia.

    Se al momento del rinnovo fa esplicita richiesta di un documento valido per l’espatrio, DEVONO rilasciarne uno nuovo anzichè timbrare quello vecchio.

    Nessun paese UE, ripeto, nessun paese UE accetta la nostra carta rinnovata con timbro (quindi non è un problema solo con la Svizzera).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *