mdpr1@libero.it

Un sms a Ferruccio De Bortoli

Commenti disabilitati su Un sms a Ferruccio De Bortoli Varie ed eventuali

Due o tre ore fa, ascoltate alla radio le notizie che arrivano dall’Egitto a proposito dell’operare del presidente Morsi che ha imposto la sharia e si è attribuito i pieni (meglio, strapieni) poteri, ho inviato al direttore del Corriere della Sera Ferruccio De Bortoli il seguente sms: “Contenti, immagino, voi del Corriere della ‘felice’ evoluzione della ‘Primavera araba’ nei diversi Paesi coinvolti. Le vostre attese erano ben riposte, vero?”

Nessuna risposta da parte del direttore che, oltre ad avere sulle spalle il peso del feroce sostegno incondizionatamente dato a Mario Monti (una sua creatura), nel trascorso anno ha schierato senza se e senza ma il suo quotidiano su posizioni di assoluto sostegno della predetta ‘Primavera’.

Ecco, sul tema, quanto ebbi a pubblicare su Cartalibera il 25 ottobre 2011:

“QUELLA PUTTANATA DELLA PRIMAVERA ARABA

Quando, tra poco, i Paesi arabi affacciati sul Mediterraneo saranno in mano all’estremismo mussulmano sarà necessario fare i conti con quegli idioti di politici che, non capendo come al solito niente, nulla sapendo della storia, interessati solo al proprio tornaconto e neppure a quello, reale, dei loro Paesi, hanno cavalcato la cosiddetta ‘primavera araba’ (una vera puttanata) portandola, specie in Libia, di peso, alla vittoria.

Ma, certo, al pubblico ludibrio, alla dovuta esecrazione sarà necessario indicare e accomunare con forza anche quei giornali, quei tg, quei direttori, quegli opinionisti come sempre pronti a chinare il capo, a seguire le idiozie che da decenni caratterizzano le ‘anime belle’, gli schiavi del ‘politicamente corretto’.

Preparerò un amplissimo dossier e lo pubblicherò: non credano, questi signori di poter imbrogliare, di cambiare le carte in tavola.

Sono degli incapaci – a dir poco e non volendo pensare a connivenze – e come tali vanno rappresentati agli occhi di tutti.”