mdpr1@libero.it

Omaha, Nebraska

Nessun commento Varie ed eventuali

Sbarco di Normandia, 6 giugno 1944. Una parte – all’incirca otto chilometri – della costa francese sulla quale stanno per sbarcare gli Alleati viene chiamata Omaha. Sarà il punto in cui gli americani subiranno il maggior numero di perdite.

Omaha Beach, Normandia


Al telefono con Gian Antonio Stella. Parliamo di Stati Uniti.

“Sempre deciso a non metterci piede?”, mi chiede.

“Certo”, rispondo. “Dovessi decidermi, andrei solamente ad Omaha, Nebraska. C’è qualcosa di particolare nell’aria da quelle parti.

Là, nel mezzo o quasi degli USA, sono nati, nell’ordine e per quanto riguarda il cinema, Fred Astaire, Montgomery Clift, Marlon Brando, Nick Nolte.Mica male, eh? Poi, l’ex presidente Gerald Ford, il grande rivoluzionario nero Malcolm X, il mega finanziere Warren Buffett e perfino l’ultimo numero uno americano del tennis mondiale Andy Roddick. Da sempre, mi chiedo il perché.

Andiamoci insieme”.

Ride e risponde “Pensiamoci”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *