mdpr1@libero.it

Sir John Mills se ne è andato

Nessun commento Coccodrilli

23 aprile 2005

Straordinario in ‘Whisky e gloria’ (vinse la Coppa Volpi al Festival di Venezia nel 1960) dove, sotto la direzione di Ronald Neame, gareggiava in bravura con un altrettanto pregevole Alec Guinness, egregio in almeno un’altra trentina di film compreso quel ‘La figlia di Ryan’ di David Lean che gli permise di conquistare l’Oscar quale miglior attore non protagonista nel 1970, Sir John Mills – piccolo, scattante, pieno di verve, tipico esponente del grande cinema inglese di una volta – ci ha or ora lasciati alla bella età di novantasette anni.

Va ricordato almeno con un aneddoto che si riferisce a ‘Birra ghiacciata ad Alessandria’, leggendaria pellicola realizzata da Jack Lee Thompson nel 1958 nella quale recitava fianco a fianco con Anthony Quayle e Harry Andrews, due magnifici caratteristi della ‘vecchia scuola’ britannica.

Il titolo del film si riferisce alla birra, appunto ghiacciata, lungamente sognata dai membri di una pattuglia di ‘topi del deserto’ – uno speciale reparto dell’esercito di Sua Maestà – impegnata in una pericolosa missione dietro le linee nemiche in Nordafrica durante la Seconda Guerra Mondiale. La pattuglia, attraverso mille peripezie, riesce a concludere positivamente l’impresa e a raggiungere Alessandria d’Egitto dove può finalmente dedicarsi alla tanto desiderata bevuta.

Birra ghiacciata ad Alessandria

Proprio a Mills, che interpretava il ruolo di capo pattuglia, venne richiesto nella scena cruciale (memorabile, come ben sa chiunque la rammenti) di vuotare un grosso boccale di birra. In prima battuta, un attrezzista aveva sostituito la birra con del ginger, ma la cosa non funzionava. Così il boccale venne riempito con dell’autentica Carlsberg. Dopo l’ottavo ciak, Mills aveva bevuto più di cinque litri di birra e secondo quanto ebbe a dichiarare in seguito, era “sbronzo come una spugna”. Passò il resto di quella giornata sul set andando a sbattere contro le scenografie e le suppellettili di scena, totalmente incapace di restare in piedi senza barcollare.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *