mdpr1@libero.it

In morte di Tony Randall

Nessun commento Coccodrilli

17 aprile 2004

Caratterista principe, ‘spalla’ tra le migliori, commediante di classe, brillante e sapido non solo sullo schermo, alla bella età di ottantaquattro anni, l’attore americano Tony Randall se ne è andato non molti giorni orsono. Sarà bene ricordarlo attraverso un paio di battute – alle quali (si può scommettere) aveva messo mano – pronunciate interpretando al meglio un eccentrico miliardario in ‘Amore ritorna’ e in ‘Il letto racconta’, laddove si misurava con due mostri sacri della commedia hollywoodiana anni Cinquanta/Sessanta quali Doris Day e Rock Hudson.

Tony Randall

1) “La gente ricca è odiata e vilipesa.

Cosa c’è scritto sulla Statua della Libertà?

C’è scritto ‘Venite o ricchi’?

No. C’è scritto ‘Venite o poveri’.

Siamo malvisti persino in casa nostra”.

2) “Il guaio con voialtri è che ce l’avete con me perché faccio parte di una minoranza”.

“Ma quale minoranza?”.

“I miliardari.

Voi siete di più, ma non ci vincerete: difenderemo i nostri diritti fino alla morte.

E abbiamo i soldi per farlo!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *